I Santini del Mese

Ottobre 2012

Presentare il francese Dumas Davy de la Pailleterie (Alexandre Dumas) e’ un po’ inutile. Autore de i Tre Moscehttieri (e dei due infami sequel). Ma soprattuto del libro che dopo tanto pensare ho eletto a mio libro preferito: Il Conte di Montecristo.

 

Settembre 2012

Il francese Daniel Pennac (al secolo, Pennacchioni) mi ha conquistato col famoso Ciclo di Malaussène, quattro romanzi e due racconti sulla famiglia che vorresti avere per non sentirti mai solo. Ma il libro per bambini L’Occhio del Lupo l’ho trovato ancora più affascinante. Provatelo.

 

Agosto 2012

L’americano Bill Watterson (William “Bill” Boyd Watterson II) mi risulti abbia una sola opera all’attivo, ma basta e avanza per farlo rientrare tra i più degni di nota: il decennale (85-95) quotidiano appuntamento con la striscia di Calvin e Hobbes. Se non lo avete mai letto, siete tanto più poveri.

 

Luglio 2012

Il bellunese Marco Paolini è attore e drammaturgo. Spesso coadiuvato da coautori (Bajani, la cooperativa Moby Dick etc) ha portato in giro per il paese storie magnifiche: la serie di Teatro civico, Il sergente nella Neve, I-Tigi, la serie degli Album, I Miserabili, La Macchina del capo, ITIS Galileo. E un monologo di oltre tre ore che so quasi a memoria: il magnifico Racconto del Vajont.

.

Giugno 2012

Il francese Jacques François-Anatole Thibault, meglio noto come Anatole France, ci ha lasciati nel 1924, tre anni dopo essersi aggiudicato il Nobel per la Letteratura. Ha scritto la Rivolta degli Angeli, nel 1914. Cento anni dopo, è ancora la migliore guerra celeste che abbia letto.

.

Maggio 2012 

 Il tedesco Michael Ende ormai se ne è andato da un po’. Però ci ha lasciato Le avventure di Jim Bottone e La terribile banda dei “Tredici” pirati, che personalmente ho apprezzato moltissimo. E LA STORIA INFINITA (rigorosamente nell’edizione rosso/verde), maledetto libro che mi ha inquietato come pochi. Momo è nella wishlist, lo leggerò a breve.


Aprile 2012

Lo scozzese Steven Moffat è lo sceneggiatore che ha sfornato Sherlock (episodi 1 e 4, i migliori a parer mio), Jekyll (bella serie, peccato solo una stagione) e che adesso si occupa di Doctor Who (le magnifiche stagioni 5 e 6 più gli stand-alone più belli delle serie precedenti). Provatelo. Per me è una garanzia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: